HOTEL ALLO SBANDO

Wellness Resort Isernia - Progetto Studio Stefano Pediconi

Wellness Resort Isernia – Progetto Studio Stefano Pediconi

E’ il titolo di una nota trasmissione televisiva ma rispecchia moltissimo la situazione del settore alberghiero italiano che ha sete di una riqualificazione generale.

In televisione, l’albergatrice Alex Polizzi viene chiamata per risollevare le sorti di alcuni alberghi inglesi, al pari di Gordon Ramsay in “Hell Hotel”, altra fortunata serie televisiva.
Grazie alla sua esperienza, riesce a valorizzare alcuni aspetti delle strutture ricettive in difficoltà, così da permettere, attraverso operazioni di restyling e di marketing, a dare nuova vita ad un hotel di qualsiasi categoria (ma anche bed & breakfast) sull’orlo del tracollo.

E’ proprio questo il lavoro che in questo momento mi piace svolgere per riqualificare le strutture alberghiere del nostro paese. Per questo, spinto dalla passione per il mondo degli hotel che da sempre mi ha sedotto con il suo fascino, ho introdotto nel settore la figura professionale dell’hotel stylist: un nuovo ruolo che mette a disposizione dell’albergatore un bagaglio di esperienze tale che si possa riqualificare l’immagine di un albergo, individuando i punti di debolezza ed enfatizzando i punti di forza di una struttura.

I risultati sono molto interessanti, specie in questo periodo in cui si è restii a spendere per interventi particolarmente importanti, in quanto con pochi interventi (ma ben mirati) siamo riusciti a cambiare radicalmente l’aspetto ormai datato di alcune realtà del settore.

E’ un lavoro che punta molto sulla percezione che l’ospite ha degli ambienti e sulla valorizzazione dei punti di vista significativi, sia nella camera, sia nei locali comuni come la hall, la lounge o il ristorante, con l’obiettivo di dare coerenza all’insieme di tutti gli elementi (architettura, arredi, suppellettili, accessori, ecc.).

Un lavoro che, come quello di Alex Polizzi, arriva fino a fornire validi spunti per sviluppare nuove strategie di comunicazione e di marketing.
Un lavoro semplice per un occhio specializzato, ma talmente semplice che il problema più grande è farne comprendere il valore come opportunità per riportare un hotel al passo con i tempi.

Permanent link to this article: http://www.hoteldesign.org/hotel-allo-sbando-hotel-stylist/

2 comments

  1. Per riqualificare un struttura alberghiera di piccole dimensioni occorrono agevolazioni fiscali (vedi Tremonti Bis),
    Prestiti bancari a tassi agevolati, tanta promozione a livello Italia ecc.
    Un saluto da Maurizio

    1. Grazie del contributo.
      Sono pienamente d’accordo, e in un Paese come il nostro, puntare sul turismo e sulle agevolazioni per le strutture ricettive rappresenterebbe senz’altro un’ottima arma contro la crisi: è un concetto così ovvio che non prenderlo in considerazione seriamente fa veramente rabbia!
      Per contro, è meglio accendere una piccola candela che maledire l’oscurità (*cit).
      Con il mio lavoro, mi sono reso conto che ci sono così tante cose da poter fare, anche con budget limitati, che in molti casi, alla fine, additare alle difficoltà del momento diventa solo una scusa: lavorare sulla percezione dell’ospite e sui punti di vista importanti di chi entra in una struttura e la vive in tutti i suoi spazi; fare attenzione ai dettagli, che è vero che fanno la differenza; curare l’atmosfera per rendere unica l’esperienza dell’ospite: si tratta solo di qualche esempio generale, ma significativo per far capire con quali occhi è necessario guardare la propria struttura in modo da riuscire a fare i primi, fondamentali passi per ritornare a competere in un mercato di qualità.

Lascia un commento

Your email address will not be published.