↑ Torna a Interviste

Stampa Pagina

Il benessere, nuova opportunità per il settore ricettivo

Intervista a cura di Erminia Donadio
Pubblicata su Hospitality News

Matera e l’intera Basilicata sono più che mai sotto i riflettori del mondo, non solo del Turismo. Ne parliamo con Stefano Pediconi, architetto specializzato nell’hospitality, che l’ha scelta come sede dell’incontroNuove opportunità per il settore ricettivo: il benessere” tenutosi nel Comune lucano venerdì 13 marzo 2015.

D- Scegliere oggi Matera come oggetto e destinazione di un evento sembra scontato e ovvio ma forse anche per questo un po’ rischioso. Perché Matera dunque?

R- Matera è partita almeno da una decina di anni, non con la nomina a Capitale Europea della Cultura: si è riqualificata facendo perno sulle proprie forze, rimboccandosi le maniche, anche se tantissimo è ancora da fare.
La recente nomina non fa altro che accendere le luci della ribalta sulla città, che finalmente riceve un meritato consenso. Bisogna, però, farsi trovare preparati per non perdere l’occasione di farsi valere di fronte ad un pubblico sempre più internazionale.
Quale migliore occasione per confrontarsi sullo sviluppo del settore alberghiero?

MATERA2015D- Quali nuove opportunità può rappresentare allora il benessere per Matera, che ha già una incredibile prospettiva di crescita?

R- La città di Matera ha talmente tanti valori storici e culturali da poter splendere di luce propria. Il settore ricettivo ha già fatto passi da gigante rispetto al passato e si sta preparando a rispondere ai nuovi flussi turistici attraverso lo sviluppo di strutture di tutti i tipi, dall’hotel di lusso al bed & breakfast.
L’offerta alberghiera, però, non rimarrà sempre sotto la soglia della domanda. E’ presumibile che presto si arriverà ad una sana concorrenza, basata sulla qualità della proposta e dei servizi; le strutture che si faranno trovare preparate vinceranno la scommessa.
Il benessere, che in questo momento apre il cuore di tante persone, può rappresentare una concreta opportunità per farsi largo e distinguersi nel settore.

Non è tutto. Non dobbiamo focalizzare l’attenzione soltanto sulla città di Matera e sui tanto celebri Sassi. La Basilicata è una fucina di risorse storiche, artistiche e soprattutto ambientali, con i quattro Parchi in cui è suddiviso il territorio che fanno a gara nel primeggiare per l’alto valore naturalistico. L’occasione del 2019 si riflette sull’intera Regione che, a differenza di Matera, è invece ancora piuttosto impreparata.
E’ un terreno vergine su cui poter fondare il turismo del vero benessere che, non dimentichiamo, non è fatto solo di vasche, saune o cabine trattamenti ma di tutto ciò che permette il recupero dell’armonia per le persone che si affannano nella ricerca del proprio benessere.
Questa forte esigenza di star bene può rappresentare una occasione per poter caratterizzare l’offerta alberghiera anche al di fuori dei Sassi di Matera, in una Regione in cui il turista potrà trovare bellezze incontaminate e paesaggi da favola in cui perdersi.

IL CONVEGNO

D- Il benessere può essere quindi una nuova opportunità per tutti?

R- E’ indubbio che il benessere rappresenta un’opportunità per l’intero settore ricettivo.
La stessa legge del mercato ci insegna che laddove è presente una forte domanda, l’offerta non potrà non essere di successo. Anche per il benessere è così e rappresenta effettivamente una reale occasione di business fondata sull’aspetto che l’uomo stressato dei nostri tempi cerca più di ogni altra cosa: lo star bene!
Attenzione, però, non è tutto oro ciò che luccica. I fallimenti nel settore del wellness sono dietro l’angolo, specie se si focalizza l’attenzione solo su spazi ed attrezzature senza prendere in considerazione gli aspetti veramente importanti: la qualità dei servizi, la corretta distribuzione degli spazi, l’emozionalità dell’ambiente, la struttura dei percorsi e, soprattutto, la vera cultura del benessere, intorno alla quale si deve incernierare l’intera offerta.
Parliamo di cose che sembrano scontate ma non lo sono affatto, come dimostrano i numerosissimi tracolli.
Affrontare l’impresa senza essere preparati, senza aver capito che al centro di tutto c’è solo l’ospite ed il suo concreto benessere, vuol dire proporre degli sterili luna park che, per quanto siano un affascinante insieme di lucine, acqua, colori e profumi, restano solo un gioco che di benessere non trasmette nulla.

Per questo, lo spirito dell’incontro organizzato a Matera è stato quello di alimentare il dibattito culturale intorno al tema che tanto mi appassiona, affinché possano nascere nuove realtà di benessere come meravigliose stelle in un cielo a cui gli ospiti possano tendere, per rilassare lo sguardo, riposare il corpo e riscaldare il cuore.

 

Permalink link a questo articolo: http://www.hoteldesign.org/interviste/opportunita-per-settore-ricettivo-matera-benessere/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>