Hotel e Spa Design, nuove idee per ospitalità e benessere

IDENTITÀ, IMMAGINE E STORYTELLING

Ecco il tris vincente: identità, immagine e storytelling! Un connubio micidiale che permette di acquisire un vero vantaggio competitivo che, in un momento così particolare e in un mercato sempre più difficile, diventa ancora più importante del solito per ripartire: vuol dire mettere una marcia in più e spostarsi nella corsia di sorpasso. Chi non vorrebbe approfittarne?

È uno degli obiettivi principali di qualsiasi struttura nel settore ricettivo, alberghiera, extra-alberghiera, SPA o centro wellness che sia. Tuttavia, ultimamente siamo così focalizzati sul “fare” che perdiamo di vista strumenti d’oro che possono permetterci, invece, il salto di qualità.

Belmond Cap Juluca, Anguilla

Ho già scritto di quanto la comunicazione sia importante (Leggi anche: “Il potere delle parole”), ma con questo post vorrei “unire i puntini” e rendere più esplicita la forza dirompente data dall’unione dei tre elementi, fornendo qualche spunto nuovo su cui spostare l’attenzione di chi vuole puntare in alto.

Perché ne parlo? È un argomento che mi accende e, al di là dell’indubbia importanza, lo tratto con estremo piacere perché corrisponde esattamente alle mie passioni per l’hotel design e per la scrittura, che catalizzano la mia professione.

  • Affiancare chi è alla ricerca di come valorizzare le proprie caratteristiche
  • Consigliare nella cura dell’immagine e di ogni dettaglio
  • Raccontare i valori da trasmettere agli ospiti

Se mi conosci un pochino, saprai quanto queste cose sono parte integrante della mia mission, sempre affamato di opportunità da tramutare in altrettanti esempi di quanto è potente – straripante, direi – un lavoro su identità, immagine e storytelling.
Ma una cosa alla volta, troverai l’approfondimento di qualche lavoro svolto verso la fine del post.

Ristorante Hotel Chetzeron, Crans Montana – Studio Chevojon

IMMAGINE? NON SOLO
Parto prendendo spunto da un articolo pubblicato su “Tendance Hôtellerie”, di cui ti riporto qualche contenuto:

Come distinguersi e far conoscere l’unicità di un hotel o di un ristorante (o di una SPA – lo aggiungo io…)? Può l’immagine fornire lo strumento per valorizzare nel giusto modo un luogo o un savoir-faire unico?
Sì, ma solo se la fotografia (o il video) sono concepiti come strumenti per lasciar intravedere delle esperienze, dei momenti che non chiedono altro che essere provati.

L’impatto visuale deve essere affiancato dall’impatto emozionale: deve far vibrare una corda, creare il desiderio. Offrendo l’opportunità di proiettarsi in un universo nuovo, l’immagine supera la semplice narrazione cronologica o la composizione di effettivi visivi e racconta la tua storia, muovendo diverse leve: sensoriale, emotiva ed evocativa.
L’immagine anticipa la creazione del ricordo. Non è solo questione di proporre di soggiornare in quell’hotel o di andare in quel ristorante, ma di iniziare, grazie alle immagini o ai video, una vera e propria esplorazione”.

Come nutrire questa idea di esperienza attraverso l’immagine? Come valorizzare un ambiente fuori dalla norma, un pasto d’eccezione o la singolarità dell’hotel o del centro wellness? Lo storytelling visuale si nutre con gli elementi che costituiscono la forza della struttura: si tratta di toccare i tasti giusti così da permettere all’ospite (potenziale o reale) di identificare il tuo DNA.

IDENTITA’…
Ma facciamo un passo indietro: pensare le storie, il calendario editoriale, i video, l’organizzazione delle immagini, tutto ha senso solo dal momento in cui mi sarà chiara la vera identità della struttura, la caratteristica differenziante, elemento di unicità e energia vitale pura per competere sul mercato.
L’identità è alla base di qualsiasi forma di vendita, comunicazione o forma di marketing.

È l’anima dell’hotel, il cuore di una SPA, il concept, “proposta progettuale necessaria a definire gli elementi fondamentali di un progetto, di cui fornisce le basi per la realizzazione”, come recita la definizione.

“Nessuno ti seguirà mai se neanche tu sai dove stai andando”
Dario Vignali

The Fontenay Luxury Hotel, Amburgo – Photo ©Paolo Vanin

Hai letto “La mucca viola” di Seth Godin? Bé, è il primo passo per capire l’importanza di “tendere alla straordinarietà”. Ne ho scritto il post “Distinguersi o estinguersi” che ti invito a leggere.

Purmontes Chalet, Winkler Hotels

Sai qual è la sorpresa di un lavoro sull’identità? È che, spesso, chi pensa di non avere valori per differenziare la propria attività, se ben guidato finisce a scoprire di essere già in possesso di un tesoro. Addirittura, scopre di averlo coltivato per anni, senza farne, però, la punta di diamante della propria attività.
È anche la mia esperienza, per la quale a volte mi trovo, semplicemente, a fornire un supporto per riscoprire e valorizzare punti di forza già presenti piuttosto che ad ideare nuovi concept.

Abbiamo a disposizione un ottimo strumento per fare questo lavoro. È lo studio di fattibilità, che indaga il concept ma va anche oltre: ne studia l’applicazione in tutti gli ambiti, dando il “la” alla migliore comunicazione dell’hotel o di un centro benessere.

Leggi anche “Studio di fattibilità…questo sconosciuto

…E STORYTELLING
Lo storytelling inizia già con le immagini, come visto, ma ha il suo risultato migliore quando tutti gli elementi in un hotel contribuiscono a raccontarne la storia in ogni momento di contatto con l’ospite, dalla prenotazione (prima dell’arrivo) alla partenza dall’hotel.
Avete mai provato a fare l’esercizio di scrivere una storia che consideri tutte le caratteristiche che vorreste trasmettere all’ospite? Sì, proprio un racconto scritto, che contenga i messaggi principali che l’ospite dovrebbe recepire durante la sua permanenza, affinché possa vivere al meglio la sua esperienza.
Non è semplice? Ma è un bellissimo lavoro, e tanto più è forte l’identità della struttura, tanto più è semplice scriverne.

COME RAGGIUNGERE I MIGLIORI RISULTATI
È abbastanza intuitivo che la forza maggiore sia data dall’unione di identità, immagine e storytelling: un carattere forte, tradotto in immagini – che anticipano l’esperienza emozionale per l’ospite prima che arrivi oppure mezzo per poter far proseguire all’ospite la sua esperienza appena passata – e raccontata in mille modi, tutti volti a rendere tangibili i concetti di ospitalità e accoglienza.

L’emozionalità prodotta è incontenibile, “droga” l’ospite così che non possa fare a meno di tornare a vivere, appena possibile, una nuova esperienza, possibilmente diversa ma altrettanto coinvolgente.

ECCO QUALCHE ESEMPIO CONCRETO
Perché…serve un concept?” È stata la domanda di Giampiero, cliente e amico purtroppo prematuramente scomparso, con il quale dal nulla abbiamo creato un’attività che puntava al benessere: Relax O2, “benessere da respirare”, per caratterizzare un centro wellness con una stanza del sale e cabine per trattamenti olistici.
Una persona che si è lasciata guidare nello studio dell’identità e nella sua traduzione in colore, immagini e citazioni.

Leggi anche: Relax O2, benessere da respirare

Che dire del Color Hotel, un concept fortissimo già brandizzato prima del mio arrivo? In questo caso, il lavoro è stato tradurre l’idea in nuove camere e, nel prossimo futuro, in una nuova SPA.
Il cantiere della seconda fase (il progetto delle camere standard) è quasi finito e ne pregusto il risultato.

Leggi anche “Color Hotel”, il progetto delle suite (prima fase)

Identità immagine e storytelling: il tris vincente sul mercato

La Vigna SPA, Design by Studio Stefano Pediconi

Tanti sono gli studi che ho sviluppato, dalla Wine SPA “La Vigna” al concept del primo Boutique Motel, in corso di realizzazione vicino Milano, passando per tante altre idee volte a valorizzare un’attività e a raccontarne lo spirito.
Nell’integrazione tra identità e immagine, e raccontando il tutto al proprio ospite, si raggiunge un valore qualitativo che supera di gran lunga la norma. Ecco il vantaggio competitivo: una forza che permette di imporsi sul mercato anche in momenti difficili come quelli che stiamo vivendo. Garantito!

Hai bisogno di un supporto professionale? Clicca qui e scopri come posso aiutarti
Per qualsiasi dubbio o eventuali approfondimenti, non esitare a scrivermi: pressoffice@stefanopediconi.it

Permanent link to this article: http://www.hoteldesign.org/identita-immagine-e-storytelling/

Lascia un commento

Your email address will not be published.