Torna a Appuntamenti

Biophilic Retreat – Hotel & SPA Event

In occasione della manifestazione SIA GUEST, che si terrà a Rimini dal 10 al 12 ottobre 2018, lo Studio Stefano Pediconi presenta “Biophilic Retreat – Hotel & SPA Event”, un evento I Love My Wellness ideato e organizzato da Wellness Design.

Inoltre, mercoledì 10 ottobre alle ore 12, Stefano Pediconi e Andrea Zanini Vallin vi aspettano per l’incontro dal titolo “SPA o non SPA in hotel? Questo è il dilemma” – Management & Wellness Area, Pad. B1

Biophilic Retreat, un nome troppo difficile? Eppure è esattamente la risposta concreta ai malesseri dell’uomo contemporaneo, a causa dei quali si è diffonde sempre più esponenzialmente la grande ricerca di benessere da parte delle persone!

Le nuove strutture ricettive internazionali dedicate al benessere e al ritrovare/incontrare sé stessi hanno scelto il termine di “Retreat”. A quando il primo “Retreat” in Italia, che ovviamente non sia solo centro yoga?

Per quanto riguarda la Biofilia, non tutti sanno che si tratta dell’innata sensazione di empatia che l’uomo prova nel contatto con la natura, il “richiamo e desiderio spontaneo che la natura induce da sempre nell’uomo, la predisposizione biologica a ricercare il contatto con le forme naturali”, così forte che “stare in ambiente naturale ci procura benessere, ci fa sentire a nostro agio, dà un grosso beneficio emotivo e fisico” (*cit).

Perché da un anno a questa parte si parla tanto di rapporto uomo/natura e progettazione biofilica quando si tratta di benessere? Una moda come tante? Assolutamente no: come sopra evidenziato, recuperare il rapporto con la natura è la risposta concreta ad uno dei malesseri della società, che ci allontana sempre più da un mondo in cui sarebbe invece necessario vivere.

Segui il link, scopri il layout dell’evento

Gli eventi degli ultimi anni:


APPROFONDIMENTO: il concept, by Wellness Design 
Il concetto biofilico abbraccia tutto l’Hotel e la SPA: concept, location, materiali, trattamenti, prodotti cosmetici. Dalla vista all’olfatto.

La biofilia è una connessione biologica innata dell’uomo con la natura che aiuta a comprendere il nostro fascino per lo scoppiettare del fuoco in un camino o l’infrangersi delle onde, il motivo per cui la vista di un giardino accresce la creatività, perché ombre e altitudini incutono fascino e timore nonché il motivo per cui la compagnia di animali o una passeggiata in un parco hanno effetti rilassanti. La progettazione biofilica è in grado di ridurre lo stress, accrescere creatività e lucidità di pensiero e migliorare il benessere.

Culture e società di tutto il mondo da sempre hanno utilizzato la natura per la costruzione degli spazi pubblici e domestici: si pensi ai giardini e cortili dell’Alhambra in Spagna, i pesci usati per le ciotole di porcellana nella Cina antica, l’uccelliera presso Teotihuacan (Città del Messico), i bonsai nelle case giapponesi, l’uso del papiro nei laghetti presso gli appartamenti dei nobili egiziani, gli orti tedeschi nel corso del Medioevo e i giardini pensili di Babilonia.

L’utilizzo frequente di questi elementi che provengono dalla natura nel corso della storia induce a riflettere come la progettazione biofilica non sia un fenomeno proprio nuovo. Si potrebbe affermare piuttosto che, considerata quale parte delle scienze applicate, la biofilia appare come una codifica dell’uso storico degli elementi naturali negli ambienti creati dall’uomo e sia l’intuizione umana, sia le neuroscienze dimostrano come la relazione tra l’uomo e la natura sia vitale per un’esistenza sana e dinamica all’interno di un contesto urbano.

Gli ultimi anni hanno visto una crescita costante di lavori legati alle intersezioni tra le neuroscienze e l’architettura, sia nel campo della ricerca che nelle pratiche costruttive, mentre la bioedilizia incomincia a incorporare la biofilia, soprattutto in merito alla qualità degli ambienti interni e la connessione che si instaura con un luogo. Di recente la progettazione biofilica viene applicata quale strategia complementare per affrontare lo stress sul posto di lavoro, le prestazioni degli studenti, il recupero dei pazienti e le sfide legate al benessere.

Nasce così in occasione di SIAGuest 2018 a Rimini la mostra Biophilic Retreat –  Hotel & SPA Event, la cui pianta prende origine da un fiore e dai suoi petali, simbolo della natura e del suo rapporto con l’uomo. Al centro l’Ospite, il cui benessere viene sviluppato tutt’intorno, dalla Camera da letto alla SPA, dalla Reception alla zona Relax. Materiali e atmosfere, attrezzature e tecnologie tutto concorre a far sentire il visitatore perfettamente accolto in un moderno Retreat. Retreat infatti è il termine usato a livello internazionale nelle nuove strutture benessere all’interno delle quali l’ospite, come in un “rifugio”, può dedicarsi a sviluppare e implementare i concetti di mental wellness fatti propri dalle SPA di tutto il mondo.

INFO: pressoffice@stefanopediconi.it

Permalink link a questo articolo: http://www.hoteldesign.org/appuntamenti/biophilic-retreat-hotel-spa-event-siaguest-ttg/